Perché ‘San Valentino’?

febbraio 10, 2020

Questo venerdì 14 febbraio sarà di nuovo il giorno di San Valentino, il giorno dedicato agli innamorati.

Quindi, perché il nome di uno dei primi martiri cristiani è legato con una giornata in cui i siti internet e le vetrine dei negozi usano dappertutto questo nome per aumentare le vendite e realizzare profitti? Qual è il legame, se ce n’è uno, con l’amore romantico?

Varie storie contraddittorie esistono, le quali possono rinviare a varie persone, sebbene molto probabilmente alla stessa persona. Una storia, ad esempio, descrive un prete che osò disobbedire a Claudio II il Gotico, l’imperatore romano, e sposò in segreto delle coppie cristiane affinché i mariti potessero evitare l’arruolamento militare in un periodo in cui l’impero aveva bisogno di soldati. Valentino dava dei cuori tagliati in pergamena come promemoria agli uomini per le loro promesse e per l’amore di Dio.

Altri resoconti fanno di Valentino (derivato da valens [forte, valoroso, sano]) un prete a Roma o un vescovo in Umbria, in Italia centrale, che fu messo agli arresti domiciliari da un giudice chiamato Asterio. In risposta agli sforzi di Valentino di convincerlo che Gesù era il figlio di Dio, il giudice portò la sua figlia adottiva, che era cieca e sorda, al suo prigioniero per sfidarlo di dimostrare la realtà di Dio guarendola. Valentino pregò per la bambina, posò le sue mani sui suoi occhi e fu guarita.

Valentino disse poi al giudice, molto impressionato da ciò che aveva appena visto, di sbarazzarsi da tutti gli idoli di casa sua, di digiunare per tre giorni e di battezzarsi. Il giudice obbedì, liberò tutti i prigionieri cristiani sotto la sua autorità e fu battezzato con altri quarantaquattro membri della sua casa.

‘Dal tuo Valentino’

Persistendo nel suo evangelismo, Valentino fu di nuovo arrestato e portato di fronte a Claudio II, l’imperatore a Roma, il quale ammirava inizialmente il suo prigioniero. Ma quando Valentino cercò di convincerlo di diventare cristiano, l’imperatore gli ordinò di rinunciare alla sua fede a costo di essere battuto con mazze e decapitato. Valentino rifiutò e fu quindi ucciso il 14 febbraio 269, ma non prima di aver scritto una lettera alla figlia di Asterio, firmata ‘Dal tuo Valentino’, l’origine dei messaggi romantici odierni.

Per il primo anniversario del fidanzamento tra il re Riccardo II d’Inghilterra e Anna di Boemia (entrambi appena quattordicenni all’epoca), Geoffrey Chaucer, lo scrittore inglese del trecento, famoso per i suoi Racconti di Canterbury, scrisse un poema collegando la data del fidanzamento con il giorno di San Valentino:

For this was on seynt Volantynys day Whan euery bryd comyth there to chese his make. [“Perché fu nel giorno di San Valentino, quando ogni uccello viene qui per scegliere il suo compagno.”]

La metà di febbraio era considerata come l’inizio della stagione naturale d’accoppiamento, la quale, dal periodo di Chaucer, è stata agganciata con il romanticismo di Valentino.

Settimana del matrimonio

Questa settimana, che si concluderà con il giorno di San Valentino, è indicata in un numero crescente di paesi come la Settimana del matrimonio, una settimana per dare una cura speciale alla relazione del matrimonio.

Il mio amico Richard Kane, fondatore della Settimana del matrimonio, ama dire: “Se siete fortunati di essere in un matrimonio, dovreste occuparvene.” Gli uomini riconoscono l’importanza della manutenzione delle loro macchine, di effettuare delle riparazioni e di fare dei controlli sanitari regolari, egli osserva. “Perché questo dovrebbe essere più importante della ‘manutenzione del matrimonio’”?

Qualche anno fa, Richard stava in una fila alla cassa di un negozio di arredamenti e guardava delle coppie comprando degli oggetti costosi per migliorare le loro case. “Quanto queste coppie investono per migliorare i loro matrimoni?” egli si domandava.

Questo pensiero portò Richard e sua moglie Maria a lanciare l’idea di una Settimana annuale del matrimonio, un tempo per dire “Svegliatevi! Il matrimonio è un’idea geniale”, e, per chi è sposato, un tempo per ricordarsi perché si sono innamorati la prima volta. Egli è convinto che il matrimonio è un’istituzione brillante che tutta la società dovrebbe celebrare. Siccome un matrimonio sano è una competenza, egli dice, dovremmo tutti imparare delle nuove competenze per far passare i nostri matrimoni dal buono al molto buono. Un grande matrimonio può essere imparato, egli insiste; cosiccome una persona può imparare a leggere un libro o a guidare una macchina.

Un matrimonio sano crea la stabilità e la sicurezza per le coppie (insieme a tanto divertimento e tante risate), aggiunge Richard. Il matrimonio aggiunge un sovrappeso di stabilità alle coppie che è difficile ignorare. Dai punti di vista spirituali, finanziari e statistici, il matrimonio fornisce il miglior ambiente possibile per lo sviluppo di una relazione sana. In altre parole, è la scelta migliore che una coppia può fare, egli argomenta.

Questa settimana, migliaia di eventi locali sono organizzati in tutta l’Europa, nei bar, nei ristoranti, nelle sale comunali e nelle chiese, celebrando il matrimonio e educando le coppie sul modo di avere una relazione migliore. Maggior informazioni sulle attività in vari paesi possono essere trovate sul sito internet Marriage Week International.

Nel frattempo, perché non prendere un tempo questa settimana per:

  1. Esprimere la vostra stima al(la) vostro(a) coniugo(a);
  2. Ricordarvi cosa vi fece innamorare per la prima volta;
  3. Chiedervi cosa rende la vostra relazione speciale?




Rispondi